Il Deserto dei Tartari 

Добавил soemia 17 сентября, 2011 13:32 Italian Language Комментариев: 0   
Il Deserto dei Tartari


Описание:Il romanzo segue tutta la vita di Giovanni Drogo, dal momento in cui questi, ventunenne pieno di ambizioni, arriva alla Fortezza Bastiani, sua prima destinazione dopo la recente nomina a tenente.
La Fortezza, ultimo avamposto ai confini settentrionali del regno, domina la desolata pianura chiamata “deserto dei Tartari”, un tempo teatro di rovinose incursioni da parte dei nemici. Tuttavia, da molti anni nessun attacco è più giunto da quel fronte, e la Fortezza, svuotata ormai della sua importanza strategica, è rimasta solo una costruzione arroccata su una solitaria montagna, di cui molti ignorano finanche l’esistenza.
Dimenticata da tutti, essa continua tuttavia a vivere secondo le norme ferree che regolano gli organismi militari, ed esercita sui suoi abitanti una sorta di malia che impedisce loro di lasciarla. I militari che la abitano sono, infatti, animati e sorretti da un’unica, inconfessata speranza: vedere apparire all’orizzonte, contro le aspettative di tutti, i nemici. Fronteggiarli, combatterli, diventare eroi: sarebbe l’unica via per restituire alla fortezza la sua importanza, per dimostrare il proprio valore e, in ultima analisi, per dare un senso agli anni spesi in quel luogo.
Anche Drogo, che pure si proponeva di rimanere alla Fortezza per pochi mesi, ne rimarrà affascinato, dalle rassicuranti e pigre abitudini che vi scandiscono il tempo, dalla speranza di una futura gloria che lo porterà ad investire i suoi vent’anni, e poi la sua intera vita, in una speranzosa, e infine rassegnata, attesa.
  • 0
Dino Buzzati Просмотров:  1694

Il segreto del bosco vecchio 

Добавил vredina 02 марта, 2011 09:06 Italian Language Комментариев: 1   
Il segreto del bosco vecchio

Description: Il romanzo di Buzzati è una storia semplice e fantastica, scritta nel 1935; una sorta di inno all'infanzia, ricolma di metamorfosi, sortilegi, magiche coincidenze e metafora del rapporto paradossale che l’umanità adulta ha con la Natura. Protagonista è il colonnello Sebastiano Procolo, che eredita dallo zio parte delle tenute della Valle di Fondo, il cosiddetto "Bosco Vecchio", mentre il resto è stato lasciato al nipote dodicenne di Sebastiano, Benvenuto, che vive in un collegio non lontano da Fondo. Ben presto l'avidità del colonnello lo spingerà a desiderare l'intero bosco per poterne sfruttare appieno le risorse abbattendone gli alberi. I genii, custodi secolari degli alberi si opporranno alle sue intenzioni e alla fine il colonnello, sconfitto e pentito, accetterà di piegarsi alla segreta sacralità del bosco e delle sue creature. Claudio Carini intepreta magistralmente i numerosi caratteri presenti (i genii, il vento Matteo, la gazza guardiana, ecc.) e con una pacata narrazione ci trasporta nei recessi dell’anima magica del bosco. Il romanzo è diventato anche film ( Ermanno Olmi, 1993) e lo stesso Claudio Carini è il protagonista di una riduzione teatrale per ragazzi che rappresenta in tutta Italia con il teatro stabile di innovazione Fontemaggiore di Perugia.
  • 0
Dino Buzzati Просмотров:  3325
  • Файловая почта - доставка файлов из интернета почтовой бандеролью